Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Ai Colori dell’amore una bella coppia senegalese

Marta Adamo e Jonny Affun : Come andrà, andrà sempre bene …
February 15, 2016
Che padre fantastico quello di Alessandra
February 24, 2016

Domenica sera alle 21.10, come recita lo spot, canale 31 Real Time, ero sul divano di casa che attendevo impaziente l’inizio di questo programma: ero anche piuttosto contrariata perché diversamente dalla settimana scorsa non c’era il mio amato Don Antonio Polese Boss delle Cerimonie a precedere gli amori internazionali… poi col senno del poi dico: forse sarebbe stato meglio…

Così, dopo Marta Adamo e marito che ci ricorda per l’ennesima volta che “sono tornati”, io mi preparo a vivere attraverso gli altri quegli amori che non conoscono distanza e differenze.. ma che parlano una sola grande lingua: quella dell’amore. 

La puntata inizia con una risata che per me già non promette nulla di buono.. e anche qui c’è qualcuno che esordisce dicendo : “Siamo tornati” .. oddio mi dico possibile che tutti tornano? Solo io sto sempre qua?  .. ma non smetto neanche di concludere questo mio folle pensiero che c’è un’aggiunta : “Dal Senegal..” “Oh Caspita! esclamo allora se è così tanto vale andare fino in  fondo…

“Si stava bene ma siamo tornati” … a questo punto ho preso un’altra birra…

Una voce recita : La coppia è quella formata da Marzia (Milanese) e Babs (Senegalese) Sono la coppia Mangia Prega e Ama… e in questo preciso attimo davvero ho iniziato a comprendere che andare fino in fondo sarebbe stato difficile perché so che il sonno avrebbe comunque avuto la meglio sul mio corpo straziato dalla noia e dalle banalità.

Ho combattuto a lungo contro le mie palpebre e mi son detta :tanto c’è lo streaming … Attraverso un volo pindarico arriviamo in Senegal ( unico paese del mondo e di tutta la galassia per la protagonista) e qui inizia il viaggio di Marzia e famiglia .. vi risparmio i dettagli del viaggio perché so che anche voi come me non arriverete alla fine ..e qui da docu soap sulle coppie miste inizia un lungo e noiosissimo documentario sul senegal che neanche Piero Angela e National Geo in tutta la loro vita sono riusciti a realizzare perché morti di sonno prima.

Ma io voglio vedere l’amore : sguardi, emozioni, voglio sognare amori che magari qui in Italia non ho mai visto: se volevo guardare un documentario avrei programmato il mio decoder su canale 401.

Le uniche parole che io invece sento : Mi manca il Senagal , io in Senegal sto bene, ho tutto…

Dal Senegal passiamo all’apertura del negozio di Marzia : ponte tra due culture per far conoscere agli Italiani usi, costumi, cibo, succhi senegalesi. Ma è possibile che sia tutto senegalese e niente Italiano? Si apre questo negozio ” per far conoscere tutto africano e far mangiare africano” … ma è una coppia mista o una coppia africana immigrata in Italia?

Arriviamo alla festa del Tabaski: a casa di Marzia ovviamente si mangia senegalese, tutte le cipolle del mondo sono state portate a casa sua, e da questo momento per me inizia un lungo sonno … perché ormai ho abbandonato ogni speranza di vedere baci passionali e sorrisi languidi… Inizia tutta una lunga, lunghissima digressione sull’islam che finirà per me solo con la sveglia delle 7 del mattino: sono sincera il sonno si è impossessato di me.

Così il giorno dopo ho deciso di continuare questo mio viaggio sul Senegal attraverso lo streaming di Real Time.

Vi risparmio tutti i dettagli sulla festa, il viaggio in pullman per andare a Prato e gli amici solo ed esclusivamente senegalesi .

Io sono una spettatrice e da spettatrice vorrei capire cosa è una coppia mista . L’unico messaggio che mi arriva è solo di una persona che da un lato non fa altro che parlare della sua cultura, religione, cibo etc e da un altro una donna che sinceramente non ha mai e dico mai neanche pronunciato per tutto il tempo la parola: italia, italiana, cibo italiano.

Per me questi sono i messaggi sbagliati: una coppia mista è mista in quanto tale perché segna il punto di incontro e non il punto di non ritorno. Amare qualcuno con una cultura diversa non vuol dire rinunciare al proprio essere italiano… perché in quel caso non si è più misti ma si è della stessa nazionalità.

Non condivido il voler solo ed esclusivamente mettere in risalto una sola ed esclusiva cultura : quella senegalese. Per Par Condicio allora oltre a vestirsi da africana avrebbe dovuto anche portarlo a cena a mangiare spaghetti con le vongole.

L’amore, i sentimenti, le emozioni non hanno nulla a che vedere con una estenuate digressione sul islam: quando qualcuno cerca di spiegarti la sua fede passa dal credere alla propaganda. La religione, la fede fa parte della nostra sfera più intima : è come voler spiegare perché “io ti amo” o “Perché sono innamorata di te”,

Io non ho il segreto dell’amore in tasca, ma so che se in una coppia tutto ruota intorno ad un unico epicentro alla fine tutti gli assetti saranno rivoluzionati e … l’esperienza mi insegna che in una coppia ognuno dovrebbe mantenere una propria individualità e non perdersi in quella del partner: o almeno così dovrebbe essere..

Se non scrivessi di coppia miste da anni, sarei spaventata a guardare questa puntata . Ci penserei due volte prima di innamorarmi di una persona con una cultura diversa dalla mia: per questo mi sento di dire a tutti che essere una coppia mista non vuol dire essere una coppia “mangia prega e ama.” Ma vuol dire incontrasi dove rispettare la cultura dell’altro non vuol dire farla propria perché alla fine per quanto vi sforziate non sarete mai africane, siriane, australiane, inglesi per il semplice motivo che siete e sarete sempre italiane: sarebbe un po’ come vedere Alessandra, la ragazza fidanzata con il ragazzo Masai, vestita da Guerriero Masai che salta da parte a un’altra .

Essere una coppia mista non vuol dire avere un sorriso perenne e cercare di spiegare agli altri quanto sia favolosa una cultura .. ma vuol dire ogni giorno scontrarsi con una cultura che alla fine non si conosce, vuol dire cercare di dare risposte a comportamenti che magari non ci piacciono ma che per l’altro sono assolutamente normali, vuol dire avere una domanda perenne in testa : Perché? perché sarà la continua ricerca di una risposta ai vostri perché a consolidare una relazione che non può essere costituita solo  sulla base di una sola cultura … e poi lasciatemi dire che una coppia mista ha un’infinità di emozioni e sentimenti da far arrivare alle persone partendo solo dal fatto che le diversità molte volte aumentano le attrazioni che siano esse fisiche o intellettive. 

Sarà che è vero che amo il cibo cinese e so che ne mangerei all’infinito ma da italiana amo la pizza, gli spaghetti e il cibo italiano e che se dovessi spiegare l’amore a qualcuno lo farei semplicemente con una lingua non mia e non sua: ma nostra . 

 

1 Comment

  1. emanuela says:

    Sono d’accordo Marzia ha anche preso la cittadinanza senegalese, si è annullata la sua italianità per lui e secondo me tra poco si convertirà anche all’islam,questo non è amore, ma follia totale

error: Content is protected !!