Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Sénégal : un jeune homme de 22 ans épouse une blanche de 66 ans
August 30, 2015
Le Africalie
September 1, 2015

Se oggi mi si chiede “che uomo cerchi?” io ho la risposta pronta, secca, senza fronzoli. Rispondo “voglio una persona seria”. Perchè è questo che manca, guardandosi in giro. Sul resto, come al solito, ci si lavora.

Ma quanto bisogna lavorarci e come bisogna lavorarci?

Gli uomini si sa hanno seri problemi nelle relazioni : L’uomo del 2015 è un uomo che difficilmente vuole impegnarsi, un uomo che difficilmente vuole responsabilità, è un uomo che alla fine si sposa solo perchè si rende conto che i panni da lavare sulla lavatrice superano i piatti nel lavello . Non hanno bisogno di una cameriera ma di una sorta di badante : un pò come funziona con quelle donne che accudiscono gli anziani e poi gli portano via tutto : cercano una donna che prima di tutto lavi, stiri e cucini, una che sia sempre bella, curata e disponibile sessualmente e infine una madre per i loro eredi che ovviamente non deve essere una madre qualunque ma una madre esemplare.

E qui casca l’asino perchè nelle coppie miste il confronto con le donne appartenenti ad un altro paese non è un confronto semplice .

In italia la maggior parte delle coppie miste è composta da donne italiane che usualmente sono con africani provenienti dal Senegal,Camerun, Costa d’Avorio, Egitto, Tunisia; Marocco  e da uomini italiani che come ben sappiamo preferiscono le donne dell’est e solo una piccola minoranza africane e orientali .

Ciò che mi sono sempre chiesta è come questi uomini considerano Noi italiane e in che modo ci relazionano alle donne dei loro paesi soprattutto alle madri e sorelle.

Per un italiana il confronto con una donna africana mica è semplice? Nella mia esperienza, ho notato che le donne africane fin da piccole vengono educate ad essere madri e mogli . Una volta, parlando con una ragazza congolese prossima al matrimonio,mi spiegava che qualche mese prima del lieto evento avrebbe dovuto seguire un corso dove le avrebbero insegnato come essere all’altezza del nuovo compito ovvero essere una moglie e madre esemplare . Gli insegnamenti toccavano i cardini principali sui quali ogni matrimonio si fonda: la cura della casa, la cucina l’arte seduttoria ( da noi la impariamo già a 12 anni al parco dietro casa)  l’arte di compiacere il marito . Tutto ciò mi lasciò davvero a bocca aperta…

Diciamocelo chiaro e tondo da noi le cose funzionano molto diversamente. Le giovani Italiane prima di tutto non hanno alcuna intenzione di sposarsi se non dopo aver fatto tutte le esperienze possibili e immaginabili . La ragazza italiana di 14 anni ha un’esperienza sessuale ( o di arte seduttoria) che potrebbe essere l’insegnante di quella africana . Non sanno cucinare, nè pulire casa e l’arte di compiacere il marito non è contemplata.  Alla ragazza italiana non interessa per nulla compiacere il marito anzi .. si parte dal presupposto che è l’uomo che inversamente deve avere l’atteggiamento del “principe azzurro”. Noi Italiane vogliamo farci largo nella vita, vogliamo conquistare i nostri spazi nel mondo e  avere successo… per questo la maggior parte di Noi rimane single!

Spesso sento donne che mi dicono che in Italia i matrimoni finiscono perchè le donne non sopportano più e parlano troppo. Ma dove sta scritto che una donna deve stare zitta ? dove sta scritto che una donna deve sopportare : cos’ è una sorta di asino che deve sopportare i pesi che le mettono addosso?

I matrimoni finiscono perchè finisce l’amore e perchè le donne non sono disposte a scendere a compromessi che spesso gli uomini stranieri vogliono imporre sia direttamente che indirettamente . Se io fossi una donna africana e il mio caro marito emigrante in Italia “per lavoro” mi dicesse che ha deciso di prendere una seconda moglie italiana e che le spilla anche i soldi che poi a sua volta mi manda, prima di tutto lo cornificherei con tutta Dakar e poi con i soldi che molto gentilmente ho ricevuto alla western union senegalese andrei direttamente a pagare una di quelle brave persona che ti fanno ottenere i visti per 1200 usd, verrei in Italia e prima di fare testa e muro lo prenderei tanto a calci nel culo che la seconda moglie italiana dovrà fargli gli impacchi di camomilla a vita.

Io credo che l’unico corso che tutte le donne dovrebbero seguire è quello non di come compiacere un uomo ma di come essere semplicemente se stesse . Creare un punto d’equilibrio tra il rendere felice il proprio compagno e l’essere resa felice dal proprio compagno. In una coppia ci saranno sempre compromessi ma quando si parla di aver altre 4 mogli o di assentarsi da casa per 3 o 4 mesi dimenticandosi totalmente delle proprie responsabilità pur di tornare a fare il figo nel proprio paese , questi non sono compromessi e non è amore .. è solo egoismo.

Le madri africane dovrebbero insegnare alle loro figlie non a essere brave mogli e madri ma ad essere Donne Indipendenti e mandare al diavolo uomini ottusi e maschilisti .

Le madri Italiane dovrebbero insegnare alle loro figlie che se le nostre nonne hanno fatto battaglie per conquistare certi diritti, il loro sforzo non dovrebbe essere reso nullo a causa del primo uomo che si incontra..

 

Comments are closed.

error: Content is protected !!